Home / Formazione / In Libreria / Nasce la nuova collana Industrial Heritage

Nasce la nuova collana Industrial Heritage

image_pdfimage_print

Un nuovo progetto editoriale indaga sull’archeologia industriale: Industrial Heritage è il nome della collana diretta dal prof. Massimo Preite ed edita da Edizioni Effigi.

Towards a European Heritage of Industry

Towards a European Heritage of Industry è il primo volume della collana a cura del prof. Massimo Preite con prefazione del prof. Giovanni Luigi Fontana.

Con la pubblicazione del primo numero di “Patrimonio Industriale”, la rivista dell’Associazione Italiana per il Patrimonio Archeologico Industriale (AIPAI), abbiamo visto l’inizio di una rubrica – Forum Heritage – che mirava a fare il punto sulle pratiche di conservazione e la l’avanzamento del patrimonio industriale in Europa.
La rubrica, edita regolarmente da aprile 2010 (numero 5) ad aprile 2014 (numero 12/13), ha ospitato una serie di contributi di alto livello di esperti stranieri, che hanno dato un’ampia panoramica dei problemi e delle prospettive sulla salvaguardia e il riutilizzo di beni archeologici industriali in paesi diversi (Croazia, Spagna, Francia, Germania, Gran Bretagna e Repubblica Ceca).
Agli esperti che sono stati invitati a contribuire è stata data una lista schematica dei problemi da esplorare: una panoramica delle associazioni attive nella difesa del patrimonio industriale, sistemi per la catalogazione e la documentazione di siti di archeologia industriale, il quadro legislativo e normativo per la loro protezione, una selezione di buone pratiche per il riutilizzo e la riconversione delle strutture industriali dismesse, etc.
I loro contributi offrono un quadro molto ampio e di grande attualità, sullo stato di avanzamento per quanto riguarda il patrimonio industriale nei paesi coinvolti. Questo ci permette di vedere fino a che punto le politiche volte a proteggere e salvaguardare questo patrimonio convergono su un nucleo comune di principi, pratiche e teoriche.

Massimo Preite
Massimo Preite è docente di urbanistica presso il Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze. Il suo principale campo di ricerca riguarda la conservazione del patrimonio industriale e il riutilizzo. È vice presidente dell’Associazione Italiana per il Patrimonio Archeologico Industriale (AIPAI). Egli è un membro del consiglio del Comitato Internazionale per la Conservazione del Patrimonio Industriale (TICCIH) e membro del consiglio della European Route for the Industrial Heritage (ERIH). Ha ideato (con Riccardo Francovich) il Masterplan per il Parco Minerario Nazionale delle Colline Metallifere (Toscana).

Towards a European Heritage of Industry

With the publication of the first issue of “Patrimonio Industriale”, the magazine of the Italian Association for the Industrial Archeological Heritage (AIPAI), we saw the start of a column – Heritage Forum – that was aimed at taking stock of conservation practices and the advancement of the industrial heritage in Europe.
The column, which appeared regularly and covered the period April 2010 (issue 5) to April 2014 (issue 12/13), played host to a series of contributions from senior foreign experts, who have given a broad overview of the problems and prospects for safeguarding and reusing industrial archeological assets in
their own countries (Croatia, Spain, France, Germany, Britain, and the Czech Republic).
The experts who were invited to contribute were given a schematic list of the issues to be explored: an overview of the associations active in defending the industrial heritage, systems for listing and documenting industrial archeological sites, the legislative and regulatory framework for their protection, a selection of best practices for the reuse and conversion of abandoned industrial structures, etc.
their contributions offer a very wide-ranging picture, and a very topical picture, of the state of play as regards the industrial heritage in their own countries. This allows us to see how far policies aimed at protecting and safeguarding this heritage converge on a common core set of principles, both practical and theoretical.

Massimo Preite (editor)
He is professor of urban planning at the Department of Architecture at the University of Florence. His main field of research concerns industrial heritage conservation and reuse. He is vice president of the Associazione Italiana per il Patrimonio Archeologico Industriale (AIPAI). He is a board member of The International Committee for the Conservation of Industrial Heritage (TICCIH) and board member of the European Route for the Industrial Heritage (ERIH). He devised (with Riccardo Francovich) the Masterplan for the National Mining Park of the Metalliferous Hills (Tuscany).

 

Il primo volume della collana “Industrial Heritage” può essere ordinato presso qualunque libreria, oppure acquistato con il 15% di sconto sul sito di Edizioni Effigi

Titolo: Towards a European Heritage of Industry
Curatore: Prof. Massimo Preite
Casa Editrice: Edizioni Effigi
ISBN:978-88-6433-470-7
Lingua: inglese

1 Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.