Home / Formazione / Corsi / Master in Conservazione, gestione e valorizzazione del patrimonio industriale – MPI

Master in Conservazione, gestione e valorizzazione del patrimonio industriale – MPI

image_pdfimage_print

Riaprono le selezioni per il Master in Conservazione, gestione e valorizzazione del patrimonio industriale – MPI per l’anno accademico 2014/2015.

Il Master è istituito dall’Università degli studi di Padova (Dipartimento DiSSGeA), dall’Università IUAV di Venezia, dal Politecnico di Torino, dall’Università degli Studi di Ferrara, dall’Università degli Studi di Cagliari, dal Politecnico di Milano, in cooperazione con l’Associazione Italiana per il Patrimonio Archeologico Industriale (AIPAI), il Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali di Lecce.

Il Master si propone di rinnovare e diffondere procedure, metodi e pratiche conoscitive, progettuali e gestionali nel campo del patrimonio industriale in un quadro di cooperazione tra gli operatori economici, culturali e i diversi attori istituzionali.

La scadenza per la presentazione della domanda di preiscrizione è il 20 gennaio 2015

Per maggiori informazioni clicca qui

2 commenti

  1. Salve, mi piacerebbe sapere che sbocchi occupazionali offrirebbe questo master. Sono in possesso di una laurea triennale in scienze turistiche, una magistrale in archeologia, beni culturali con indirizzo turistico, con una tesi in storia del patrimonio industriale, ho collaborato a diversi progetti per la riqualificazione del patrimonio industriale e mi piacerebbe lanciarmi in questo settore. Con un master del genere avrei qualche possibilità in più di lavorare in questo settore?

    • Ciao Mari, sicuramente il master ti aiuterà ad ampliare le tue conoscenze nel settore, perfezionare le tue competenze ed acquisirne di nuove e, last but not least, entrare in contatto con persone competenti della materia e colleghi coi quali creare network , confrontarsi e possibilmente anche collaborare. Nessun master ti può garantire il posto di lavoro, starà molto a te e alla tua voglia di metterti di in gioco (soprattutto su una materia come l’archeologia industriale che richiede un approccio sperimentale). Per maggiori informazioni contatta pure la segreteria dell’associazione AIPAI scrivendo a info@patrimonioindustriale.it . Tienici informati sulle tue scelte. Sperando di averti tra noi, ti inviamo il nostro in bocca al lupo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.